Corsi di Musica

/Corsi di Musica
Corsi di Musica 2018-07-27T13:38:55+00:00

ANNO SCOLASTICO 2018 – 2019

LE ISCRIZIONI SONO SEMPRE APERTE E SI ACCOLGONO ALLIEVI ANCHE IN CORSO D’ANNO SCOLASTICO.

 

STRUMENTI:

pianoforte, violino, viola, violoncello, contrabbasso,

canto, chitarra, flauto, clarinetto, saxofono, oboe,

fisarmonica, organo, percussioni, composizione,

corsi propedeutici per bambini

canto moderno, chitarra ritmica-elettrica, basso elettrico,

batteria, percussioni etniche, canto jazz e armonia jazz

Sedi dell’Istituto Musicale Malipiero:

 

ASOLO – SEDE CENTRALE

tel. 0423.946309 Cell.3388938542-3394721228

Asolo – Via Forestuzzo, 5 (Vicino a ex Ospedale)

La segreteria sarà aperta da lunedì 17 settembre 2018.

Sedi staccate:

CAERANO SAN MARCO

tel. 0423.688982 Cell. 3356774468

CASTELCUCCO

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

CAVASO DEL TOMBA

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

FONTE

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

LORIA

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

MASER

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

PADERNO DEL GRAPPA

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

PEDEROBBA

tel. 0423.688982 Cell. 3356774468

RIESE PIO X

tel. 0423.946309 Cell.3388938542

TOMBOLO

Cell. 3473157239

VOLPAGO DEL MONTELLO

Cell. 3407754027

L’Istituto Musicale G. F. Malipiero vanta ben dodici sedi di strumento (Asolo, Caerano S. Marco, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Fonte, Loria, Maser, Riese Pio X, Paderno del Grappa, Pederobba, Volpago del Montello, Tombolo) accomunate dallo stesso obiettivo di proporre un modello di scuola che offra un servizio di qualità, in grado di rispondere ai bisogni degli allievi e alle domande delle famiglie. L’Istituto Malipiero mette a disposizione insegnanti altamente qualificati, con esperienza pluriennale, diplomati con il massimo dei voti e la lode, vincitori di concorsi per l’insegnamento nei conservatori nonché concertisti di alto livello.

La musica colta sviluppa la sensibilità, la fantasia, il gusto del bello, l’amore per il sapere e il controllo psicomotorio. Il ragazzo che si avvia allo studio di uno strumento musicale trova occasioni per socializzare e discutere con i compagni che nutrono interessi culturali e tende ad acquisire un senso critico che favorisce il raggiungimento dell’autonomia di pensiero. Fino ad un recente passato, la musica dotta era riservata ad un’élite. Oggi l’apprendimento di questa nobile disciplina è alla portata di tutti, soprattutto per quei genitori che sentono la necessità di dare ai figli una preparazione umanistica ampia e profonda.

Si può intraprendere lo studio di questa disciplina fin dall’età di quattro – cinque anni com’è consuetudine negli altri paesi europei.

Le attività dell’Istituto prevedono corsi di strumento, eventi concertistici con prestigiosi artisti  (MALIPIEROCONCERTI – Festival Internazionale di Musica classica, CAVASO CLASSICA) e  l’Asolo Chamber Orchestra che è il risultato di un’intesa artistica tra i migliori talenti musicali del Veneto.

L’Istituto Musicale G. F. Malipiero, convenzionato con il  Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, prepara gli allievi ai Corsi Pre-Accademici utili per accedere ai Corsi di Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM) del Conservatorio per il conseguimento della laurea triennale in: pianoforte, violino, viola, violoncello, contrabbasso, canto, chitarra, flauto, clarinetto, saxofono, oboe, fisarmonica, organo, percussioni, composizione, canto jazz.

MUSICA E INTELLIGENZA. La musica rende più intelligenti?

Secondo molti studi sembra di sì!

L’ascolto e la pratica musicale portano a benefici a breve e a lungo termine, dalla modifica dello stato attentivo e motivazionale alla migliore interazione con le altre persone e al rispetto di un certo numero di regole astratte (accompagnare, andare a tempo, fare un solo..).  In effetti se un bambino

sceglie di seguire delle lezioni di musica oltre la scuola, è probabile che sia più curioso e più motivato di chi non lo fa. In ogni caso l’effetto positivo delle lezioni di musica si riversa anche su ambiti non musicali: la memoria verbale (Chan, Ho, Cheung, 1998), le abilità matematiche e la lettura (Hurwitz, 1975, Neufeld, 1986).  Nel 2004 Schellenberg ha studiato l’effetto Mozart ed ha appurato come l’ascolto della musica possa aumentare la prestazione di una serie di compiti cognitivi (tra cui le abilità visuo-spaziali).

La musica possiede inoltre la capacità di cambiare l’umore delle persone e questo fatto influisce direttamente sulla prestazione che si ottiene in compiti cognitivi. Chi di noi non si è mai lasciato coinvolgere da una musica particolarmente ricca di significati o di ricordi?