Cavaso Classica

/Cavaso Classica
Cavaso Classica 2018-03-16T13:32:20+00:00

 

SABATO 10 FEBBRAIO 2018, ORE 21:00

“GIORNATA DEL RICORDO”

Quartetto@solo

CARLO LAZARI, violino – SILVESTRO FAVERO, viola

PATRIZIA PEDRON, contrabbasso – VALTER FAVERO, pianoforte

Programma:

Musiche tradizionali Klezmer

°°°

SABATO 24 FEBBRAIO 2018, ORE 21:00

“EMOZIONE E PASSIONE”

GLAUCO BERTAGNIN, violino – VALTER FAVERO, pianoforte

Programma:

Wolfgang Amadeus MOZART  Sonata in Mi min. No. 21 KV 304

Henryk WIENIAWSKI  Légende Op. 17

Cesar FRANCK  Sonata in La Magg.

°°°

SABATO 10 MARZO 2018, ORE 21:00

“PER LA FESTA DELLA DONNA”

IDA MARIA TURRI, mezzosoprano – STEFANO ROMANI, pianoforte

Programma:

ROSSINI Cruda Sorte da: L’Italiana in Algeri

ROSSINI Rien

SCHUMANN Frauenliebe und Leben Op.42

VERDI  Stride la vampa da: Il trovatore

BIZET Habanera da: Carmen

PUCCINI Intermezzo  da: Manon Lescaut

SAINT SAËNS Amour viens aider ma faiblesse da: Samson et Dalila

OFFENBACH Griserie da: La Périchole

°°°

SABATO 24 MARZO 2018, ORE 21:00

“IL POETA DEL PIANOFORTE”

LETIZIA MICHIELON, pianoforte

Programma:

F. CHOPIN

Tre Notturni op. 15

Quattro Mazurche op. 24

Valzer in la bemolle maggiore op. 42

Dodici Studi op.10

CURRICULUM

Quartetto@solo – Uniti dalla comune passione per la musica da camera, il violinista veneziano Carlo Lazari, il violista trevigiano Silvestro Favero, la contrabbassista padovana Patrizia Pedron e il pianista trevigiano Valter Favero hanno costituito, nel 2016, il Quartetto@solo. Esperienza fondamentale del percorso formativo degli artisti è stato il perfezionamento presso: l’Accademia Stauffer di Cremona con Salvatore Accardo e Bruno Giuranna ed alla Scuola di Musica di Fiesole con Stefan Gheorghiu; i masterclass tenuti da Franco Gulli ed Henryk Szering presso l’Accademia Chigiana di Siena e Nathan Milstein al Muraltengut di Zurigo, ai corsi di perfezionamento tenuti dal Maestro  Fedor Drhzinin, al Master Degree a Sydney sotto la guida del M° Wolfram Christ. Con le Prof.sse Ester van Strallen e Susan Blake presso il Sydney Conservatorium, con i Maestri Piero Farulli, Milan Skampa, Dario de Rosa e Alexander Lonquic e Pier Narciso Masi, i Master Classes condotti dai pianisti Lev Vlasenko, Michail Voskresensky e Anatolj Vedernikov, docenti presso il Conservatorio Superiore di Mosca, ai corsi dell’Accademia Pianistica di Imola e tenuti dai pianisti Dario De Rosa e Mauren Jones e infine l’incontro con il celebre pianista Aldo Ciccolini. L’attività concertistica ha portato i quattro artisti a suonare per alcune delle più importanti Associazioni ed Enti concertistici in tutta Italia ed in prestigiose sale da concerto quali la Town Hall di Sydney, “Chapelle Historique du Bon-Pasteur” di Montreal, Centrepoint di Ottawa, Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Teatro Laz Rosas de Madrid, Französische Kirche di Potsdam, Rocca Sforzesca di Imola, Ateneo Veneto di Venezia, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Kursaal di Bari, Teatro Bibiena di Mantova, Sala Verdi e Teatro dal Verme di Milano, Sala Sinopoli di Roma, Teatro Donizzetti di Bergamo,  Teatro La Fenice di Venezia,  Suntory Hall di Tokio, Musikferein di Vienna, Symphony Hall di Shangai e Pechino, Symphony Hall di Seoul e Sydney, Teatro dell’Opera di Damasco, Festival Internazionale El Jem (Tunisia), Teatro di Barcellona, Teatro di Madrid, (e nelle più importanti sale da concerto e teatri di India, Cina, Giappone, Korea, Svizzera, Spagna, Germania, Austria, Libia, Thailandia, Etiopia. Si sono esibiti con l’Orchestra della Fondazione Gran Teatro La Fenice, Orchestra della Fondazione Arena di Verona, Gustav Mahler Jungendorchester, Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, Orchestra Verdi di Milano, United Europe Chamber Orchestra, Orquestre Sinfonica della Galicia, Orchestra della Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Maria Callas Festival, Portofino Classic, Teatro Bibiena di Mantova, Teatro Rossini Lugo di Romagna, “Interpretando suoni e luoghi” del Lago Maggiore. Hanno collaborato con artisti quali L. Spierer, M. Brunello, K. Bogino, D. Bogdanovic, M. Palumbo, S. Mullai, S. Zumbrosky, Piero Toso, E.van Strallen, G. Carmignola, Pavel Vernikov, Dejan Bogdanovich, b. Canino, B. Cavallo. Al loro attivo numerose registrazioni per la RAI, per Mediaset, per la Radio Televisione Bulgara, per l’emittente canadese “Tele 30” e la Latvia Television. Hanno inciso per Dynamic, Ricordi, Stradivarius, AS Disc e Giulia Records, con programmi monografici di C.Ambrosini, L. Berio, F. Busoni, E. Casale, M. Dall’Ongaro, G. Donizetti, B. Maderna, G. F. Malipiero, G. Rossini, A. Schoenberg, F. Schubert, G. Sgambati, C. Togni,  E. Wolf-Ferrari, nonchè opere di A. Casella, I. Pizzetti e N. Rota.

GLAUCO BERTAGNIN, violino – È nato a Padova dove ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “C. Pollini” diplomandosi con il massimo dei voti e la lode sotto la guida dl Maestro P. Juvarra. Dal 1978 al 1986 si è perfezionato al Conservatorio di Ginevra con il Maestro C. Romano, ottenendo il diploma di virtuositeè con menzione speciale d’onore. Ha partecipato a diverse rassegne e concorsi dove ha ottenuto premi e riconoscimenti (Vittorio Veneto, Pescara, Cesena, Città di Castello).Svolge un intensa attività cameristica in formazioni di vario genere, dal duo all’orchestra d’archi. Dal 1980 è altro primo violino solista dei “Solisti Veneti” con i quali ha preso parte a concerti per i più importanti festivals e nelle più importanti sale da concerto (Salisburgo. Edimburgo, Carnegie Hall, Bunka Kaikan Tokyio). Con “I Solisti Veneti” ha inoltre inciso numerosi dischi anche in veste di solista (Estro armonico di Vivaldi) e registrato per molte radio e televisioni in tutto il mondo.Insegna violino presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova. Suona un violino Guadagnini del 1803.

VALTER FAVERO, pianoforte – Ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, sotto la guida del M° Massimo Somenzi, con il massimo dei voti e la lode, ottenendo un diploma di merito e borsa di studio.  Allievo del violoncellista Mario Brunello per la musica da camera, ha  frequentato i Master Classes condotti dai pianisti Lev Vlasenko, Michail Voskresensky e Anatolj Vedernikov, docenti presso il Conservatorio Superiore di Mosca.  Ha studiato con il M° Pier Narciso Masi per il pianoforte e frequentato inoltre il corso di musica da camera istituito dall’Accademia Pianistica di Imola e tenuto dai pianisti Dario De Rosa e Mauren Jones. Determinante, per la sua formazione artistica, l’incontro con il grande pianista e didatta Aldo Ciccolini. Svolge attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche, invitato da prestigiose Associazioni ed Enti concertistici di Milano, Venezia, Torino, Firenze, Padova,  Bergamo, Genova, Bari, Messina, Bologna, si è esibito in prestigiose sale da concerto quali la Town Hall di Sydney, “Chapelle Historique du Bon-Pasteur” di Montreal, Centrepoint di Ottawa, Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Teatro Laz Rosas de Madrid, Französische Kirche di Potsdam, Rocca Sforzesca di Imola, Ateneo Veneto di Venezia, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Kursaal di Bari, Teatro Bibiena di Mantova. Al suo attivo numerose registrazioni per la RAI, per Mediaset, per la Radio Televisione Bulgara, per l’emittente canadese “Tele 30” e la Latvia Television. Ha suonato come solista con numerose orchestre ed è attualmente direttore dell’Asolo Chamber Orchestra. E’ direttore dell’Istituto Musicale G.F. Malipiero di Asolo dal 1992, direttore artistico del Festival Internazionale di Musica Classica “Malipieroconcerti” ed è docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto. Viene  regolarmente invitato in Giurie di Concorsi Pianistici Nazionali e Internazionali.

IDA –MARIA TURRI, mezzosoprano – È nata a Carlisle in Inghilterra da genitori Italiani. Ha studiato canto con Isobel Wybergh poi al Royal Northern College of Music a Manchester con Caroline Crawshaw, al National Opera Studio di Londra ed in seguito con Ludmilla Andrew e Katia Ricciarelli. Tra i vari premi è stata scelta personalmente da Dame Eva Turner (Turandot preferita di Arturo Toscanini) per il “Dame Eva Turner Friends of the Royal Opera House Covent Garden bursary”. Ha avuto anche l’onore di essere scelta per il primo masterclass in assoluto del grandissimo soprano Australiano, Dame Joan Sutherland ed il suo marito il direttore d’orchestra, Richard Bonynge inoltre ad aver partecipato a numerosi masterclass con altri volti noti del mondo della lirica (Alexander Young – il Tom Rakewell di Stravinsky nel Rake’s Progress, Renata Scotto, Dame Janet Baker, Luigi Alva, Dame Joan Hammond…) alcuni dei quali sono stati trasmessi da Granada Television. Ancora studentessa, all’età di 24 anni debutta con Opera North, (uno delle cinque principali compagnie liriche della G.B.) diretta da Stephen Barlow con la regia del noto regista del Teatro nazionale di prosa della Gran Bretagna (National Theatre) Peter Gill, ed ha poi continuato a cantare ruoli principali con le altre maggiori compagnie liriche inglesi ed all’estero diretta da Giuseppe Sinopoli, Marcello Viotti, Pier Giorgio Morandi, Giuliano Carella, Fabrizio Maria Carminati, Sir Charles Groves, Rudolf Barshai, Miltiades Caridis, Ivor Bolton, Stephen Barlow, Carl Davis, Diego Masson, Eric Eirikssen, Ole Schmit, Jonathan Webb…. in regie di, Pier Luigi Pizzi, Aldo Tarabella, Simon Callow, Gino Zampieri, Lyndsay Kemp, Mauro Avogrado, Peter Gill, Pier Audi, Georghe Iancu… a fianco a nomi della lirica, teatro e tv quali, Agnes Baltsa, Mario Malagnini, Rosalind Plowright, Katia Ricciarelli, Francesca Patané, Simon Keenlyside, Marcello Giordani, Piero Giugliacci, Dennis O,Neill, Thomas Allen, Benjamin Luxon, Brian Kaye, Graham Johnson, Sir Harry Secombe, Sheila Hancock, Romano Battaglia, Eros Pagni, Athina Cenci, Carlo Monni.… La sua vita artistica l’ha portata in sale e teatri in tutto il mondo, tra queste il Wigmore Hall e Queen Elisabeth Hall a Londra, lo Sferisterio di Macerata, Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, per la Fondazione Arena di Verona, l’Accademia Chigiana di Siena, Tivoli Concert Hall –Copenhagen, il Suntory Hall Tokyo…  Intensa è stata la collaborazione come solista con orchestre quali la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, Scottish Chamber Orchestra, BBC Scottish Symphony Orchestra, Northern Sinfonia, Manchester Camerata, Danish Radio Symphony Orchestra, Tivoli Orchestra di Copenhagen ed il Tokyo Philharmonic Orchestra. E’ stata scelta come protagonista di una serata di gala al Banqueting House, Whitehall a Londra dedicata al grande Freddy Mercury e promosso dal suo segretario Peter Freestone in congiunzione con ECHO (European Chamber Opera) con il patrocino ed in presenza del soprano, Montserrat Caballé. Ha cantato per Filippo, Duca di Edinburgo e la Principessa Margaret (Marito e sorella della Regina d’Inghliterra) inoltre ad aver fatto concerti per Betty Boothroyd (Prima donna ad avere l’incarico di Presidente della camera Britannica), Sir Edward Heath e John Major (ex Primo Ministri della G.B.) e (l’anno scorso) per Horst Köhler Presidente Emerito della Repubblica Federal Tedesca. E’ stata invitata con il marito Stefano Romani a cantare per un Osservatorio Parlamentare a Roma dove il tema era il ruolo della donna nei problemi del Medio Oriente. Da aggiungere la sua attività radiofonica e televisiva:nel 1997 porta la bandiera italiana cantando l’Inno di Mameli alla partita Italia v Inghilterra allo Stadio di Wembley a Londra nelle qualifiche per i mondiali di calcio trasmesso in mondo visione – uno dei pochi cantanti lirici della quale si è scritto un articolo sulle pagine di “Tutto Sport”!!! – Italia vinse 1- 0! Ha registrato un recital dal vivo per la serie, BBC Music Live, con, al pianoforte, Stefano Romani ed altri due concerti per BBC Radio 3. Ha al suo attivo la partecipazione in qualità di cantante lirica in trasmissioni televisive inglesi di canali nazionali quali BBC 1, Granada TV, Channel 4 ed ha registrato “Il tramonto” di Respighi per la casa discografica Foné oltre ad essere coinvolta in diversi CD di compilation lirici per “Country House Opera”. – È conosciuta soprattutto per la sua versatilità musicale, vocale e scenica passando dal repertorio lirico alla musica Sacra, dal barocco alla musica contemporanea, al jazz, alla liederistica Tedesca, Inglese e Francese repertorio al quale è particolarmente affezionata. Da quindici anni è direttore artistico con Stefano Romani della rassegna concertistica “Giovedì a teatro” a Malcesine sul Lago di Garda. A Giugno 2014 all’interno del Premio Giulietta di Verona e dal balcone di Giulietta, le è stato consegnato il Premio speciale Maria Callas con Maria Giovanna Elmi.

STEFANO ROMANI, pianoforte – Si diploma a Riva del Garda ed in seguito con 110 e lode si laurea presso l’Istituto Musicale Boccherini di Lucca Ha svolto insegnamento presso l’Istituto provinciale in lingua italiana di Bolzano ( pianoforte, accompagnatore al pianoforte nelle cattedre di canto, violoncello  e di musica corale). E’ stato premiato in 11 concorsi musicali in qualità di pianista solista e camerista. A seguito del superamento del concorso per esami e titoli di stato insegna da 13 anni , in ruolo,   Pianoforte complementare presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze ed attualmente presso il Conservatorio “F. Bonporti” di Trento. L’attività concertistica si svolge in qualità di solista ed in varie formazione, soprattutto in duo voce e pianoforte in Italia ed all’estero per istituzioni ed associazioni quali “Fondazione Piccinni” di Bari, Associazione “Torinoclassica”, Fondazione Arena, Associazione “Mozart” di Rovereto, l’Università di Messina, Università di Ferrara, Fondazione Cariverona, Associazione “F. Chopin” di Roma, Associazione “Mikrokosmos” di Ravenna, in sale quali il Teatro Verdi di S. Severo, ridotto del Teatro Alighieri di Ravenna, Sala Mozart di Bologna, Circolo della stampa di Torino , Palazzo Ducale a Venezia per il Circolo degli Artisti, Teatro dei Differenti di Barga, Auditorium “San Micheletto” per l’Associazione Musicale Lucchese, Salle Cortot di Parigi, Centro Culturale della Mercedes Benz ad Esslingen – Stoccarda ( Germania), Theatre by the Lake a Kesswick (Lake District- Gran Bretagna) , Cattedrale di Carlisle (Gran Bretagna ) per il  “Carlisle Summer International Festival of Music”. Ha collaborato in qualità di pianista con attori quali Nando Gazzolo, Athina Cenci , Eros Pagni Ha in attivo oltre 20 anni di attività di organizzatore di eventi musicali e da 15 anni è direttore artistico della stagione musicale estiva “Giovedì a teatro” presso il Teatro al Castello  Scaligero di Malcesine (VR). Ha inciso  un cd per la “Papageno” di arie d’opera e Lieder, e partecipato all’incisione delle Danze ungheresi di Brahms con Marcella Crudeli.

LETIZIA MICHIELON, pianoforte – Veneziana, ha curato la propria formazione artistica con il M° E. Bagnoli, sotto la cui guida  si è diplomata con lode nel 1986, appena sedicenne, presso il Conservatorio “B.Marcello”. Si è successivamente perfezionata con  M. Tipo, K. Bogino, P. Masi, M. Mika e A. Jasiński. Nel 1984 ha esordito con un recital lisztiano alla “Wiener Saal” del Mozarteum di Salisburgo, intraprendendo giovanissima la carriera concertistica.Vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali, borsista Bayreuth e presso la Fondazione G. Cini di Venezia, ha tenuto recital in Europa, Canada e Stati Uniti suonando in sale prestigiose (Mozarteum di Salisburgo, Centro Schönberg di Vienna, Kunstuniversität di Graz, Casal del Metge di Barcellona, Sala De Falla di Madrid, Accademia Chopin di Varsavia, BKA Theater di Berlino, Mozart Hall di Bratislava, Abravanel Hall di Salt Lake City (Utah), Pollock Hall di Montreal, New York University, Teatro La Fenice e Fondazione Vedova di Venezia, Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Teatro Olimpico di Vicenza, Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, Teatro “G. Verdi” e Teatro Miela di Trieste). Artista Steinway, ha preso parte a numerosi Festival Internazionali di Musica Contemporanea e ha suonato con il “Quartetto di Venezia” e l’Ex Novo Ensemble. Si è esibita con importanti orchestre tra cui l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e l’Orchestra Philarmonia Italiana. Sue registrazioni e interviste sono state trasmesse dalla RAI (Rai Tre, Rai 5), Radio della Svizzera Italiana, Radio Televisione di Capodistria, Radio di S. Lake City e NHK di Tokyo. Con Limen Music ha avviato l’incisione integrale in cd-dvd delle Sonate e principali opere pianistiche di L.v. Beethoven e di F. Chopin; sempre per Limen, è stato pubblicato un cd-dvd con i Préludes II Livre di Debussy e La Valse di Ravel. Titolare di cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste, nello stesso istituto insegna inoltre Repertori del XX secolo e Filosofia della Musica. Ha tenuto master pianistici presso le Università di Londra, Madrid, Vienna, Graz, Varsavia, Lugano, Novi Sad, e O’Porto, all’Accademia Chopin di Varsavia, alla New York University  e  alla Mc Gill University di Montreal.Parallelamente all’attività pianistica ha coltivato la formazione compositiva con D. Zanettovich e R. Vaglini, sotto la cui guida si è diplomata a pieni voti nel 2008 presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia. Alcuni dei suoi lavori, editi da Ars Publica, sono stati eseguiti nell’ambito di prestigiosi festival di musica contemporanea (tra cui Biennale Musica di Venezia, Ex Novo Musica, Lo spirito della musica di Venezia, Festival di Perpignan-Francia, Festival di Limoux, Festival BKA di Berlino, Trieste Prima e Festival Satie  di Trieste, Festival Paesaggi Sonori di Trento, Festival le 5 Giornate di Milano, Compositori a confronto di Reggio Emilia). Nel 2011 ha debuttato compositivamente a New York con la prima assoluta di Spira Mirabilis, brano cameristico commissionatole dal prestigioso Washington Square Ensemble, gruppo che l’ha reinvitata per una prima assoluta nel 2018. La Mitteluropa Orchestra le ha commissionato un brano sinfonico nel 2018, in occasione della partecipazione all’integrale dei concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven cui è stata invitata a partecipare come solista.Laureata con lode in Filosofia a Ca’ Foscari, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Pedagogiche e Didattiche presso l’Università di Padova; sta attualmente completando il secondo Ph.D in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari con una tesi sul Beethoven di Adorno. Ha pubblicato per la casa editrice Il Poligrafo, Mimesis, Il Melangolo, Castelvecchi, il Corriere Musicale.

.